Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







sabato 10 ottobre 2015

Nel nome della madre - trailer





Ascoltatelo, è in italiano. Parla di una società dove la donna è il nucleo e il cardine, dove non c'è competizione tra i sessi, dove le donne, a detta degli uomini, vanno amate e rispettate perché non è normale fare diversamente. non sono sulla luna. sono qui, tra noi. forse qualche domanda dovremmo farcela. forse dovremmo cominciare a chiederci per quale motivo deve essere vincente il modello di donna sottomessa e non alla pari, perché far credere agli uomini, generati e allevati da donne, che sono superiori alle donne che li hanno messi al mondo e che li amano. forse. prima che sia tardi.

Nessun commento: